Crea sito

LA FONDAZIONE DELLO SPEZIA FBC

La prima associazione sportiva per la diffusione del calcio alla Spezia nasce nel 1906 per iniziativa di un cittadino elvetico di nome Willy Hurny che fonda la sezione calcio dello Sport Club Spezia. L’obiettivo è quello di far conoscere un nuovo sport, il foot-ball, che si stà diffondendo in tutte le principali città del nord Italia. Il punto di ritrovo degli appassionati è la Piazza D’Armi dove formazioni di marinai e studenti delle scuole primarie e secondarie, si incontrano tra loro. I giornali danno notizia di questi avvenimenti con toni spesso ironici come il giornalista del Corriere della Spezia che nel 1907 scrive “ Il Foot-ball che si giuoca da qualche tempo, con grande passione, in Piazza D’armi, ha avuto le sue vittime. Ci si informa che quattro marinai ed un borghese, dovettero essere ricoverati in questa settimana all’ospedale per essere curati dai formidabili calci ricevuti. Non sappiamo se questi incidenti metteranno un po’ d’acqua nel soverchio entusiasmo degli appassionati cultori di questo genere di sport. Del resto ….. chi si contenta gode.” 
Il gioco continua invece a far nuovi proseliti e dopo alcuni anni di crescente interesse il 20 novembre 1911 nasce ufficialmente lo Spezia Football Club per iniziativa di alcuni studenti della scuola tecnica che, sotto la guida del loro preside professor Francesco Corio, creano una società sportiva per la diffusione del gioco del foot-ball. Domenica 3 dicembre 1911, nei locali dell’Unione Fraterna, viene eletto il comitato direttivo ed  il giornale “Vita Nova”  ne dà notizia con il seguente articolo:” Per iniziativa, specialmente di giovani studenti della nostre scuole secondarie, venne costituita nella nostra città una società per l’esercizio del giuoco del calcio, giuoco italianissimo e in così grande considerazione tenuto nelle più importanti città. Valga ad esempio Genova, ove venne organizzato un treno speciale per andare ad assistere ad un match a Vercelli. La nuova Associazione che per uniformarsi alle consorelle ha assunto l’esotico nome di Spezia Foot Ball Club, ha già ottenuto un centinaio di adesioni. Domenica l’assemblea nominava il consiglio direttivo nelle persone dei Sigg. Corio prof. Francesco presidente, ing. Riboni vice presidente. Andrea Alfonso Mori corrispondente della Gazzetta dello Sport, Ugo Baggiani, Alberto Picco, Luigi Rubertelli, Angelo Luppi consiglieri. Nella stessa seduta il prof. Corio ricordava con nobili parole l’eroismo dell’esercito e dell’armata italiana, ed al saluto si associava unanime l’assemblea, che mandò anche un telegramma augurale al giovane concittadino, tenente Locatelli, ferito in combattimento presso Derna.” 
La guerra italo-turca, in corso in quegli anni, è spesso collegata con le notizie che riguardano la società appena nata. Qualche giorno più tardi viene infatti data la notizia che verrà organizzata la prima partita contro la squadra del Genoa a beneficio delle famiglie dei feriti e dei morti di guerra. E’ ancora il giornale “Vita Nova” a pubblicare la notizia : “ Il giovane Spezia Football Club, da pochi giorni costituito nella nostra città ha rivolto invito al forte Genoa F.b.c. per un match amichevole a beneficio delle famiglie dei feriti e dei morti della guerra tripolina, ed i dirigenti l’aristocratico club genovese, dando prova di nobilissimi sentimenti, hanno accettato l’invito e manderanno prossimamente a Spezia una squadra di giuocatori.” La partita più volte annunciata nel corso dell’anno successivo, non verrà mai disputata.
Dopo oltre un mese di preparazione sotto la guida tecnica dell’Ing. Riboni, lo Spezia Foot ball Club disputa la sua prima partita sul campo di Piazza d’Armi dove il 21 gennaio 1912, riceve la Virtus Juventusque di Livorno. Il Corriere della Spezia presenta l’incontro nell’edizione del 20 gennaio : “ Il gioco del calcio è la lotta di quei ventidue giovani che si proiettano velocemente sul campo alla rincorsa della palla, è lo sfoggio di energia, di abilità di sveltezza, di calcolo è la visione dell’aspra contesa lealmente combattuta che vi entusiasma, vi diverte, vi appassiona. Se ci andate una volta ci tornerete e potrete anche diventare un competente.
Competenti lo sono diventati i giovani del nostro Spezia F.B. Club, i quali domani alle 14.30 si misureranno in Piazza d’Armi in un match di foot-ball colla Virtus Juventusque Livorno.
Il match sarà interessantissimo per la resistenza che opporrà la nostra squadra alla livornese, che vanta il campionato della Toscana. Prossimamente la squadra spezzina si misurerà col F.B. Club di Genova.”
La storia ha inizio.